Informazione

La miniserie Netflix "The Mind, Explained" esplora l'affascinante scienza del cervello

La miniserie Netflix

Vox Media è tornato con la sua serie "Explained" con un documentario limitato chiamato "The Mind, Explained", con cinque episodi di 20 minuti, narrati da Emma Stone.

Se sei mai stato interessato al modo in cui funziona il tuo cervello, questa nuova serie limitata affronta la scienza del cervello umano con un mix di grafica e immagini fantastiche e opinioni di esperti, ma la serie ci lascia desiderare di più. Ma nell'era della breve attenzione, sembra che il formato funzioni. Ha ricevuto un 8.1/10 valutazione su IMDB in meno di due settimane.

Prima dell'uscita della serie, il trailer accennava a cinque diversi argomenti, ed è ciò che la serie ha fornito: ricordi, sogni, ansia ("la malattia mentale più comune" menzionata nel trailer), consapevolezza ("il momento del risveglio") e psichedelici.

CORRELATI: I NOSTRI CERVELLI VOGLIONO IL MASSIMO DI RICOMPENSE, LEGATI A MEMORIE DI SCELTE, NUOVI RISULTATI DELLO STUDIO

Potresti provare a guardare questa serie limitata in poche ore. Puoi persino guardarlo in qualsiasi ordine, saltare il primo episodio sui ricordi e andare direttamente alla consapevolezza, se lo desideri. La serie ti renderà senza dubbio più informato sulla massa incredibilmente morbida che è il tuo cervello.

Inoltre, mostra che nel perseguimento della scienza, medici e scienziati hanno svolto alcune attività discutibili in passato, come usare un bambino umano per indurre ansia a scopo di ricerca o zappare il cervello dei pazienti con l'elettricità per mostrare la risposta allo stimolo.

Senza ulteriori stagioni in programma, dovremo solo aspettare la seconda stagione della serie originale di Vox "Explained", in uscita presto, il 26 settembre! Se non hai guardato la stagione 1, ora è il momento! E, se non hai guardato questo programma limitato di cui stiamo per discutere, guardalo ora o guarda un riepilogo degli episodi di seguito.

Ricordi

Il primo episodio - Memory, ha spiegato - guarda alla scienza dietro i ricordi. Affronta una domanda importante fin dall'inizio: "perché alcuni momenti sembrano così importanti?"

Casi di ricordi di eventi sfortunati come l'11 settembre o la morte di Diana, la principessa del Galles, sono in qualche modo così impressi nelle nostre menti. Ma come fanno alcuni individui, come Melanie Mignucci, a ricordare dettagli minuti come dove erano seduti quando è successo o dove il fumo si stava gonfiando? Si scopre che il ricordo che aveva Melanie era stato interamente deciso dalla sua mente. Non era neanche lontanamente vicino a Manhattan quando è successo.

La professoressa di Harvard Elizabeth Phelps, la neuroscienziata citata in questo episodio, lo afferma in giro 50% dei dettagli di un dato ricordo possono cambiare nel corso dell'anno. I nostri ricordi, quindi, non sono registrazioni assolute ma possono cambiare nel tempo. Alcuni altri esperti di memoria, come Elizabeth Loftus, hanno affermato che i ricordi sono più simili alle pagine di Wikipedia ?! I ricordi possono essere continuamente modificati, costruiti e ricostruiti nel tempo.

Quindi, "come funziona esattamente ricordare?" Non c'è una risposta assoluta, ma la serie dà uno sguardo ai "campioni" della memoria e agli individui che soffrono di amnesia - al cervello che fa qualcosa fuori dall'ordinario.

Il detentore del triplo record mondiale, Yanjaa Wintersoul, se lo ricorda 500 numeri solo in 10 minuti. Campionessa della memoria, partecipa a gare di memoria, dove i partecipanti memorizzano le cose in un breve periodo di tempo e mostrano le loro capacità di memoria per ricordare le informazioni sotto forma di elenchi o immagini.

All'altra estremità dello spettro, abbiamo "Patient H.M." o Henry Molaison. Questo è un uomo che ha subito un intervento chirurgico nel 1953 per la sua epilessia e ha subito la rimozione di parti della sua amigdala e dell'ippocampo. Quell'operazione ha portato H.M. avere una grave amnesia ed essere in un "presente permanente", con l'incapacità di formare nuovi ricordi. Il suo caso ha finito per promuovere le neuroscienze, la ricerca sulla memoria e lo studio dell'ippocampo e del suo ruolo nei ricordi.

Nel 2014, il suo cervello è stato tagliato2.401 volte (mostrato sotto) e si è riscontrato che gran parte del suo ippocampo era intatto, ma la maggior parte del complesso amigdaloide e della corteccia entorinale nel lobo temporale mediale sono stati rimossi.

Osservando i cervelli che stanno facendo qualcosa fuori dall'ordinario, l'ippocampo, l'amigdala e il lobo temporale mediale (MTL) in generale, i ricercatori hanno iniziato a comprendere la funzione dell'ippocampo. La mancanza di ricordi episodici del paziente H.M. è legata al danno MTL e ha vissuto tutta la sua vita, avendo dimenticato il suo passato e incapace di immaginare il suo futuro.

Il suo caso di studio è probabilmente uno dei casi di studio più affascinanti della mostra. Certamente ti fa desiderare di diventare più informato e apprezzare i progressi della scienza e della medicina oggi. In definitiva, ci fa apprezzare il fatto che siamo molto fortunati a vivere in un'epoca in cui possiamo imparare di più su noi stessi e sui nostri corpi fisici.

Cosa crea esattamente i ricordi? Esperienze e momenti speciali che cambiano le nostre vite, insieme a emozioni, luogo e narrazioni lavorano tutti insieme per formare forti ricordi e senso di sé. La meditazione, che approfondisce anche il quarto episodio della serie, ha dimostrato di migliorare anche il ricordo della memoria.

Altre tecniche come l'associazione di cose con strutture che già conosciamo, o strategie mnemoniche come l'uso di immagini o suoni e strategie come il palazzo della memoria, aiutano i campioni della memoria e quelli con ricordi incredibili a fare immensamente meglio dell'individuo medio.

Se non puoi affermare che il ricordo di te, di quando avevi 3 anni, può o non può essere completamente accurato, allora chi sei? La memoria autobiografica, che è ciò che l'episodio menziona in tutto, si basa su auto-costruzioni concettuali a lungo termine, comprese le credenze e la conoscenza di se stessi. Insieme ai ricordi episodici, formano qualcosa chiamato un sistema di memoria del sé (SMS) che costituisce il tuo "sé lavorante".

Alla fine, l'episodio si conclude con la conclusione che i nostri ricordi sono sistemi informativi altamente costruiti, ma non sono migliori del caso, secondo uno studio!

Ma i ricordi sono significativi per gli esseri umani in modo che possiamo anche immaginare il nostro futuro: le stesse aree del cervello si sono illuminate quando ricordiamo il passato e quando proviamo a immaginare il nostro futuro.

Questo episodio è inquietante in quanto mostra che i nostri ricordi non lo sono 100% ricordi accurati e possono minare i sistemi giudiziari, indurre le persone a confessare crimini che non hanno mai commesso o identificare l'autore sbagliato che potrebbe finire in prigione.

Dato che i ricordi sono sempre stati pensati come ricordi concreti di eventi nella vita di una persona e sono direttamente correlati all'autocostruzione e all'identità, questo episodio ti farà mettere in discussione molti dei tuoi ricordi.

Cattura questo primo episodio su YouTube, per gentile concessione di Vox:

Sogni

Lo scopo dei sogni e il loro significato non ha una risposta facile. La maggior parte dei nostri sogni si verifica durante il sonno REM (Rapid Eye Movement), dove il filtro del giudizio logico è disattivato (da qui il motivo per cui la maggior parte dei sogni è alquanto bizzarra) e l'amigdala e l'ippocampo sono attivi.

L'episodio esplora i concetti del padre della psicoanalisi, Sigmund Freud e dello psicologo Carl Jung, insieme al padre delle neuroscienze e al contemporaneo premio Nobel di Freud Santiago Ramón y Cajal.

L'episodio termina con qualcosa chiamato "sogno lucido". Nei sogni lucidi, la persona che sogna è consapevole del fatto che sta sognando mentre è ancora nel sogno. Coinvolge un'altra parte del nostro cervello - la corteccia prefrontale - che qui gioca un ruolo enorme nel controllare la "realtà".

Questa è la stessa area del cervello che non è molto attiva nel sonno REM (che l'episodio rileva anche, proprio all'inizio). Quindi, i sognatori lucidi hanno effettivamente acquisito abilità - mettere in discussione la realtà. Uno studio ha scoperto che è vero: l'auto-riflessione quotidiana è più pronunciata negli individui che sono anche sognatori lucidi.

Ansia

L'episodio di ansia inizia parlando di attacchi di panico, solo una forma di ansia, ma è "la malattia mentale più comune", secondo lo psicologo Ali Mattu. 30% degli esseri umani ha o è destinato ad avere questa malattia mentale, dichiara il neuroscienziato Robert Sapolsky.

Anche l'amigdala, la stessa parte del cervello che è importante per i ricordi e i sogni, è molto importante qui.

Questo episodio affronta l'argomento con una vasta serie di casi di studio e informazioni fattuali come diversi tipi di paure che un individuo può avere e chi è più incline, e quali sostanze chimiche nel cervello giocano un ruolo significativo.

Poi, ci sono, ovviamente, esperienze che ti influenzano, specialmente quando sei giovane, come evidenziato nel problematico esperimento Little Albert, condotto nel 1919. Ha dimostrato che gli esseri umani potrebbero essere condizionati ad agire e temere cose che prima non facevano 't.

L'esperimento è stato condotto dal Dr. John Watson, lo psicologo che ora è chiamato "il padre del comportamentismo" ed è stato eseguito su un bambino sano e emotivamente stabile. Attraverso questo esperimento non etico, è stato dimostrato che potresti condizionare qualcuno a sviluppare una fobia, in questo caso, degli animali pelosi. La verità su chi fosse Little Albert fu distrutta anche quando Watson bruciò le sue carte prima di morire. Teorie recenti hanno portato al vero Albert e che ancora disprezzava i cani che crescevano.

Guarda questo episodio per saperne di più su come qualcuno potrebbe affrontare l'ansia e su come la terapia cognitivo-comportamentale può aiutare.

Consapevolezza

Il caso di Yongey Rinpoche è semplicemente strabiliante. Rinpoche è un monaco buddista che gestisce la Tergar Meditation Community, una comunità di meditazione con centri in tutto il mondo.

Nel 2011 è scomparso senza una parola tranne una nota; solo per presentarsi nel 2015. Durante quel periodo, ha viaggiato come yogi errante e ha affinato le sue capacità di meditazione.

Gli scienziati in seguito hanno scoperto che poteva controllare intenzionalmente l'attività del suo cervello, a differenza delle persone comuni o di coloro che soffrono di crisi epilettiche. 700-800 volte maggiore attività rispetto a quando il suo cervello stava riposando. Questa ricerca è stata ora inclusa nel libro,Tratti alterati di Daniel Goleman e Richard J. Davidson (il Dr. Davidson offre la sua esperienza in questo episodio).

Questo episodio mostra che esistono molti tipi di tecniche di meditazione e consapevolezza. Quando il cervello è distratto, accende la nostra rete in modalità predefinita (DMN) o altrimenti chiamata "mente scimmia". Con la meditazione, puoi effettivamente allenare la tua mente a fermarsi e sentire il presente, qualcosa che la consapevolezza sostiene.

La consapevolezza ha dimostrato di aiutare a concentrarsi, alleviare il dolore e ridurre l'ansia e lo stress e persino a migliorare i voti degli studenti. Ora, ci sono dozzine di app e video di meditazione per aiutare tutti a fare proprio questo.

Tuttavia, questo particolare episodio termina con la nota che la meditazione di consapevolezza ha impiegato molto tempo per prendere piede in Occidente. Anche se ora è diventato di moda e di tendenza, l'uso di queste tecniche per curare malattie gravi non è chiaro e forse la sua popolarità alla fine diminuirà.

Psichedelici

L'ultima parte della serie potrebbe probabilmente suscitare l'interesse di un pubblico con poca o nessuna esperienza con la conoscenza degli psichedelici. Trattare ansia, paure, alcolismo e dipendenza dal fumo sono alcuni dei casi di studio discussi in questo episodio.

La complessa storia delle sostanze psichedeliche, sia nelle Americhe che in particolare negli Stati Uniti, è oggetto di particolare attenzione, dove le droghe sono inserite nella Tabella 1. Entro pochi decenni, gli Stati Uniti abbandonarono la ricerca sulle droghe e addirittura bandirono individui associati a it - azioni che ancora oggi influenzano le opinioni su questi farmaci.

Nel finale, l'episodio si conclude con una nota alta, poiché gli psichedelici aiutano le persone con ansia debilitante, ad esempio, e senza altri trattamenti disponibili.

Ma dato che gli studi clinici sono piccoli e la ricerca è ancora nelle sue fasi iniziali, dovremo aspettare più a lungo per eventuali prescrizioni da banco e forse anche per le leggi e le opinioni.

Questa docuserie breve, educativa e positiva (aiutata dalla narrazione di Emma Stone?) Ci offre la possibilità di esplorare argomenti che sono abbastanza popolari oggi. Se desideri approfondire le varie questioni, ci sono molte più informazioni su Internet, spesso confuse e disorientanti, alcune delle quali abbiamo evidenziato qui con link pertinenti.

Questa serie rende certamente più facile il compito di ricercare particolari problemi e argomenti - mentre guardi, puoi certamente Google concetti non familiari - ma per chi cerca analisi e riferimenti più approfonditi, richiederà più di soli 20 minuti del tuo tempo .


Guarda il video: The Mind, Explained. Trailer. Netflix (Gennaio 2022).