Interessante

I corpi morti continuano a muoversi per oltre un anno, scoprono gli scienziati forensi

I corpi morti continuano a muoversi per oltre un anno, scoprono gli scienziati forensi


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Un team di investigatori forensi con sede in Australia ha recentemente deciso di eseguire un macabro esperimento: hanno scattato fotografie in time-lapse di un cadavere ogni 30 minuti per 17 mesi mentre si decompone.

Sorprendentemente, hanno scoperto che il cadavere si muoveva spesso e "in modo significativo" per tutto il primo anno e oltre.

Questa nuova scoperta potrebbe portare a nuovi approcci alle indagini forensi nei casi di omicidio.

CORRELATO: LA SCIENZA FORENSE È TUTTO QUELLO CHE È INCRINATO?

Movimenti sorprendenti

Per quasi un anno e mezzo, una telecamera dell'Australian Facility for Taphonomic Experimental Research (AFTER) - una struttura di ricerca sulla decomposizione o una `` fattoria del corpo '' - è stata addestrata a riprendere immagini di un cadavere ogni 30 minuti durante il giorno. Per tutto questo tempo, il cadavere ha mostrato segni di movimento.

"Quello che abbiamo scoperto è che le braccia si muovevano in modo significativo, in modo che le braccia che partivano lungo il corpo finissero sul lato del corpo", ha detto Alyson Wilson, uno scienziato medico della Central Queensland University.ABC.

È previsto un certo movimento dopo la morte, ma il fatto che sia continuato per così tanto tempo è stata una sorpresa completa, ha detto Wilson.

Una scoperta significativa per le indagini sulla morte

"Pensiamo che i movimenti si riferiscano al processo di decomposizione, poiché il corpo mummifica e i legamenti si seccano", ha detto in un comunicato stampa.

"Questa conoscenza potrebbe essere significativa nelle indagini sulla morte inspiegabile".

Come Avviso di scienza rapporti, i risultati potrebbero indurre gli investigatori forensi sulla scena del crimine a rivalutare il loro approccio. In particolare, ciò potrebbe avere un impatto sull'analisi dei resti umani che non sono stati scoperti per molto tempo.

Ora si ritiene più probabile che questi resti si siano spostati durante questo periodo, il che significa che la posizione potrebbe non essere così importante come si pensava in precedenza.

Gli investigatori non possono più presumere che la posizione di un corpo sulla scena del crimine sia la posizione in cui si trovava al momento della morte.

Wilson dice che dovrebbero essere condotte ulteriori ricerche sui movimenti caratteristici dopo la morte. Se si possono trovare modelli nel modo in cui i corpi si muovono, le scene del crimine saranno analizzate in modo più efficiente in futuro.

Un documento che descrive i movimenti non è stato ancora pubblicato, sebbene sia una continuazione del lavoro descritto nella rivista di scienze forensiSinergia.


Guarda il video: Genitori in lutto nascondono una telecamera al cimitero e scoprono un visitatore indesiderato.. (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Meztishicage

    Sì davvero. Mi unisco a tutto sopra. Discutiamo questa domanda.

  2. Doran

    Detto in fiducia, la mia opinione è quindi evidente. Ho trovato la risposta alla tua domanda su Google.com

  3. Yusef

    Scusa, che ti interrompa, c'è un'offerta per andare in altro modo.



Scrivi un messaggio