Interessante

Ripensare la gestione del territorio e la sostenibilità in mezzo all'espansione urbana

Ripensare la gestione del territorio e la sostenibilità in mezzo all'espansione urbana


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La definizione di urban sprawl è contestata ma è spesso definita come l'espansione rapida di paesi e città, in modo tale da portare alla creazione di luoghi residenziali a bassa densità e ad un aumento dell'uso di auto private o altri mezzi di trasporto per i viaggi.

In altre parole, l'espansione urbana incontrollata può essere vista come il movimento di grandi popolazioni verso città popolose o alloggi a bassa densità nelle città lasciando la loro vasta terra rurale. Quindi, l'espansione urbana si riferisce allo sviluppo commerciale di aree residenziali a bassa densità in terreni non edificati.

CORRELATI: EVOLUZIONE URBANA: COME LA VITA NATURALE SI ADATTA ALLE CITTÀ UMANE

L'urbanizzazione e l'espansione urbana incontrollata sono spesso usate in modo intercambiabile. Tuttavia, c'è una leggera differenza tra i due termini. L'urbanizzazione è un processo in cui le persone dalle zone rurali si spostano verso le aree urbane per migliori opportunità di vita.

Si riferisce alla crescita delle aree metropolitane in risposta a un insieme di forze come la geografia politica, sociale, economica e fisica di un'area.

L'espansione incontrollata urbana può anche essere intesa come una forma di sviluppo urbano che ha un impatto diretto sull'equilibrio ecologico, gli spazi aperti, i terreni agricoli e altre cose che hanno un impatto diretto sugli individui. Quando il confine di una città continua ad espandersi per adattarsi alla crescita, questa espansione è nota come "sprawl".

Pertanto, l'espansione urbana può anche essere conosciuta come espansione urbana incontrollata.

Cosa porta alla proliferazione urbana?

Alcune delle cause dell'espansione urbana incontrollata possono essere indicate come segue:

  • Crescita demografica

Non c'è dubbio che la popolazione urbana è in aumento da molto tempo. Uno dei motivi principali di questa crescita della popolazione è la migrazione dalle campagne alle città, quando le persone sono alla ricerca di migliori opportunità di vita e comfort.

Quindi, quando il suolo urbano esplode e non è in grado di fornire spazio alla popolazione, le persone iniziano a trasferirsi in periferia. Questo porta all'espansione urbana.

  • Modelli di infrastruttura

I modelli di infrastruttura portano anche a un aumento della proliferazione urbana. Con lo sviluppo urbano migliorano anche la connettività e le strade verso le periferie, il che porta ad un aumento del movimento verso le periferie.

Oltre a ciò, strade e trasporti della città la rendono troppo contaminata e sono anche responsabili dell'inquinamento acustico. Pertanto, le persone si spostano verso la periferia per trovare un ambiente più calmo oltre che un ambiente.

  • Preferenze del consumatore

Un cambiamento nelle preferenze dei consumatori porta anche all'espansione urbana. Le persone che provengono da gruppi ad alto reddito di solito hanno preferenze più forti quando si tratta di case più grandi, balconi più grandi, più camere da letto e prati più grandi.

Questa di solito non è un'opzione praticabile nelle città affollate, motivo per cui porta anche all'espansione urbana. Il più delle volte, gli individui sono alla ricerca di aree residenziali a bassa densità di popolazione.

In questo modo, di solito possono trovare una proprietà secondo i loro gusti e preferenze.

  • Mancanza di pianificazione urbana

Come discusso in precedenza, le persone di solito tendono a cercare aree meno congestionate che siano più tranquille delle città più caotiche e affollate. Ciò porta all'espansione urbana in altre parti di una città.

Il taglio degli alberi, lo sviluppo senza precedenti, i lunghi ingorghi e la perdita di copertura verde, così come la scarsa infrastruttura, sono altri motivi per cui le persone dovrebbero prendere in considerazione l'idea di trasferirsi in aree più nuove.

Queste sono alcune delle cause dell'espansione urbana incontrollata. Come effetto immediato dell'espansione urbana incontrollata, c'è un cambiamento nell'uso del suolo e nella copertura del suolo nella regione.

Ciò influisce sulla biodiversità e sull'ecologia della regione. Pertanto, è necessaria una migliore gestione del territorio per renderlo più sostenibile.

Sprawl urbano e sostenibilità

Lo sprawl urbano minaccia immensamente l'equilibrio ecologico. Quando le persone si trasferiscono in periferia, cambia anche il loro rapporto con la flora e la fauna.

La sostenibilità è sicuramente un problema serio quando si parla di espansione urbana incontrollata.

Una popolazione in crescita oggi è condannata a vivere in quartieri di lattine e cartone o, nel migliore dei casi, di cemento, che provoca la distruzione dei terreni agricoli più fertili. Questa distruzione lascia gli abitanti di questi quartieri in una disconnessione quasi totale dalla natura, o in balia dei loro effetti più distruttivi, quando occupano aree suscettibili di subire le conseguenze di catastrofi naturali.

Questi includono letti di torrenti o pendii non protetti di montagne prive dei loro alberi. Le notizie di case trascinate dalle acque o sepolte da valanghe di fango si susseguono quasi ininterrottamente.

Questa distruzione ambientale non interessa solo il territorio occupato dalle città, ma taglia anche l'intero territorio attraverso la “inevitabile” rete di autostrade, che richiede una massiccia deforestazione, rendendo impraticabile la sopravvivenza di molti animali.

Inoltre introduce pericolose barriere nel corso naturale delle acque e contribuisce, in ultima analisi, al degrado degli ecosistemi.

I centri urbani sorti secoli fa, come centri dove nacque la civiltà, si sono trasformati in luoghi minacciati da sovraffollamento, rumore, rifiuti, ecc. Sono problemi che si aggravano nella cosiddetta “metropoli” con il numero di abitanti la cui numero non smette di crescere.

La sfida urbana di cui parla la Commissione mondiale per l'ambiente e lo sviluppo deve quindi affrontare numerosi e gravi problemi. Tra questi problemi c'è ovviamente l'inquinamento, ma anche quelli posti dal consumo esasperato di risorse energetiche, dalla distruzione dei terreni agricoli, dal degrado dei centri storici, ecc.

Il nostro futuro è costruire città sostenibili

Si può dire che le città oggi costituiscono il paradigma dell'imprevedibilità e della speculazione, cioè dell'insostenibilità. Sarà nelle città del 21 ° secolo, dove vive più della metà della popolazione mondiale, dove si decide il destino umano e si detta il destino della biosfera.

CORRELATI: COME SARANNO LE CITTÀ ECOLOGICHE DEL FUTURO?

Non ci sarà un mondo sostenibile senza città più sostenibili, costruite e gestite con tecnologie eco-compatibili.

Occorre, quindi, conciliare urbanizzazione e sostenibilità, sviluppando proposte che garantiscano il progresso verso città che contribuiscono alla transizione verso la sostenibilità e, con essa, la continuità della specie umana e delle generazioni future.


Guarda il video: POR FESR: 6 webinar sullAsse 6 - Sviluppo Urbano Sostenibile (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Zaki

    Le informazioni molto divertenti

  2. Corwin

    Penso che siano fatti errori. Scrivimi in PM, parla.

  3. Tojakora

    Posso consigliarti di visitare il sito, che ha molte informazioni sull'argomento che ti interessa.

  4. Sagami

    possiamo colmare il vuoto?

  5. Bancroft

    Penso che tu non abbia ragione. Posso dimostrarlo. Scrivi in ​​PM, discuteremo.



Scrivi un messaggio