Collezioni

Un nuovo studio dimostra che antiche iene abitavano il Canada durante l'era glaciale

Un nuovo studio dimostra che antiche iene abitavano il Canada durante l'era glaciale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Un recente studio sulle scoperte fossili del 1973 dimostra che gli antenati delle iene che conosciamo oggi vagavano una volta nella fredda e vasta tundra che conosciamo come il territorio dello Yukon nel Canada settentrionale.

Secondo lo studio condotto da un team di archeologi che ha studiato i fossili scoperti nel Canada settentrionale, i "fossili dei due denti" appartengono a un'antica specie di iene, nota anche scientificamente come Chasmaporthetes.

Questi denti, scoperti quasi 50 anni fa, sono rimasti un mistero per i paleontologi che li hanno trovati e non sono mai stati studiati prima.

GUARDA ANCHE: IL PRIMO SERPENTE ANTICO BAMBINO FOSSILE CONOSCIUTO AL MONDO SCOPERTO CONSERVATO NELL'AMBRA

Solitamente trovati nei climi più caldi, i fossili di iena in questo estremo nord erano inspiegabili per la comunità paleontologica, fino al recente studio di ricerca condotto da Jack Tseng.

Tseng, un paleontologo dell'Università di Buffalo a New York, raccolse i fossili e decise di studiarli con le sue conoscenze sugli animali. Mentre i denti riferiti sono stati trovati per avere un milione di anni; denti più vecchi sono stati trovati nel continente americano, di età compresa tra 4,7 milioni di anni.

I fossili di iena sono anche apparsi in numerosi luoghi prima, tra cui Europa, Messico, America e Asia. Tuttavia, questi fossili sono risultati normali poiché i climi corrispondevano.

Questa notizia cambia ciò che sappiamo sulle specie estinte di iene. Come afferma la notizia, questi animali possono adattarsi a qualsiasi tipo di clima, dalle savane fumanti o deserti alle fredde tundre durante l'era glaciale. Ovviamente, secondo Tseng, devono aver subito alcune modifiche per adattarsi a condizioni diverse.

Considerando che questi mammiferi sono solitamente associati alle savane africane e asiatiche, è sorprendente scoprire che questi agili carnivori si sono fatti strada verso climi più freddi.

Si pensa che le iene siano migrate nel territorio artico attraverso la Beringia, dove oggi si trova lo stretto di Bering. Ai tempi in cui il livello del mare era basso, creava un facile passaggio per gli animali.

Se il ponte terrestre di Bering fosse usato da iene estinte è stato per lungo tempo argomento di discussione tra gli scienziati, dal momento che il primo fossile è stato trovato in America. Tuttavia, non è stato accettato da alcuni.

Questi nuovi risultati della ricerca di Tseng sono probabilmente un'altra prova della teoria di Bering.

Questi animali feroci si sono probabilmente trovati nei territori artici mentre cacciavano e si nutrivano di altre carcasse di animali come cavalli e renne nella vasta tundra che collega la Siberia e il Canada, secondo gli esperti.

Mentre erano nella regione artica circa 1 milione di anni fa, è stato rivelato che non erano in grado di sopravvivere fino all'arrivo dei primi uomini in America.


Guarda il video: Dalla fine dellultima era glaciale al futuro della Terra documentario ITA (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Somerset

    Hai assolutamente ragione. In questo qualcosa è ed è un'ottima idea. È pronto a supportarti.

  2. Aragul

    Grazie per il tuo duro lavoro!!



Scrivi un messaggio