Informazione

Un nuovo dispositivo medico potrebbe rivoluzionare la cura delle fratture ossee

Un nuovo dispositivo medico potrebbe rivoluzionare la cura delle fratture ossee


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli ingegneri della Rice University hanno sviluppato un nuovo approccio per riparare le fratture ossee che utilizza magneti per aiutare a fissare le ossa in posizione. Il team di studenti di bioingegneria ha appreso che l'attuale procedura per la riparazione delle fratture ossee richiede molti raggi X per individuare i fori preforati da 5 mm nell'asta che consentono loro di tenere insieme i frammenti ossei.

CORRELATO: LA FDA APPROVA LO STRUMENTO AI IN GRADO DI RILEVARE LE FRATTURE DEL POLSO

Attualmente, un medico inserisce l'asta lunga, che ha dei fori preforati nell'osso del paziente. Dopo questo, usando i raggi X, l'esperienza e un tocco di fortuna, il chirurgo trapana le viti attraverso l'osso, attraverso l'asta e fuori dall'altra parte tenendo tutto a posto.

I chirurghi hanno bisogno di fortuna

Lo svantaggio di questa tecnica è la dipendenza da numerose quantità di raggi X e il possibile prolungamento del tempo di intervento chirurgico. "Vogliamo ridurre il numero di raggi X, il tempo del chirurgo, il tempo in sala operatoria, il tempo di preparazione, tutto", ha detto Will Yarinsky, parte del 'Drill team Six' che ha condotto la ricerca.

I membri del team includono Babs Ogunbanwo, Takanori Iida, Byung-UK Kang, Hannah Jackson e Ian Frankel. Il team ha proposto di rendere magnetico il filo adiacente ai fori per guidare le viti in posizione.

"In questo modo, i magneti mantengono la loro posizione e possiamo eseguire il processo di localizzazione", afferma Frankel. "Una volta che li abbiamo trovati e assicurato l'asta, rimuoviamo il filo e i magneti con esso." Il sistema richiede anche un meccanismo esterno che si attacca al braccio o alla gamba fratturati con velcro.

Il sensore aiuta a tracciare l'angolo perfetto

Un sensore può spostarsi lungo le aste o il braccio finché non individua il magnete. L'angolo del sensore viene quindi regolato per comprendere con precisione l'angolo del bersaglio. Quando tutti e tre i gradi di libertà sono allineati con il target, un "LED virtuale" si accende su un display grafico collegato al sensore.

Il sensore viene quindi rimosso e viene inserito un trapano calettato sul meccanismo. "Facciamo la parte angolare perché l'asta non è al centro della gamba e il foro non è necessariamente perpendicolare alla superficie", osserva Yarinsky. “L'asta ha uno spessore di circa 10-20 mm e ha un foro su un lato e un foro sull'altro. Non vogliamo colpire la prima buca con un angolo in cui perdiamo la seconda e non andiamo fino in fondo ".

Approvazione della FDA una possibilità

Il team ha finora testato il proprio dispositivo su manichini con ottimi risultati e ora perseguirà ulteriori opportunità di ricerca che potrebbero portare a ottenere l'approvazione della Food and Drugs Administration in modo che possa essere utilizzato clinicamente.

"Sono molto impressionato da ciò che il team ha messo insieme", afferma il dottor Ashvin Dewan, alunno della Rice, chirurgo ortopedico presso lo Houston Methodist Hospital, che ha conseguito una laurea in bioingegneria alla Rice nel 2005.


Guarda il video: AIL Pazienti Mieloma Seminario Pazienti-Medici (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Toan

    Super. Grazie, sto cercando questo materiale per così tanto tempo. Bene, solo un rispetto per l'autore. Non dimenticherò mai ora

  2. Lintun

    Hai ragione.

  3. Tegene

    Sì, questo è il nostro mondo moderno e temo che non si possa fare nulla al riguardo :)

  4. Errando

    Domanda notevole

  5. Wayland

    Secondo me, commetti un errore. Suggerisco di discuterne. Scrivimi in PM, parleremo.

  6. Deke

    Lavorare in modo intelligente, non fino alla notte



Scrivi un messaggio