Informazione

Le donne mentono sui loro nuovi risultati di studio sul russamento

Le donne mentono sui loro nuovi risultati di studio sul russamento


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

In quella che potrebbe essere la notizia più divertente di questa settimana, un nuovo studio sta scoprendo che le donne tendono a sottostimare il proprio russare. Lo studio ha esaminato 1.913 pazienti, di età media di 49 anni, indirizzati a un centro per disturbi del sonno in un ospedale universitario.

CORRELATI: 7 PROBLEMI COMUNI DEL SONNO E COME RISOLVERLI

Prevalenza e volume sottostimati

Quello che hanno scoperto è che non solo le donne tendevano a sottostimare il russare, ma ne sottovalutavano anche il volume. Lo studio ha rilevato che l'88% delle donne russava, ma solo il 72% ha riferito di russare.

Inoltre, circa il 49% delle donne aveva un russamento grave o molto grave, ma solo il 40% delle donne ha valutato il russare a questo livello. Nel frattempo, il 92,6% degli uomini è stato trovato a russare mentre una quantità quasi identica (93,1%) ha riferito di russare.

In termini di volume del russare, lo studio ha rilevato che sia gli uomini che le donne erano approssimativamente allo stesso livello. Le donne hanno mostrato un'intensità di russamento massima media di 50 decibel e gli uomini uno di 51,7 decibel.

Normalmente si ritiene che il russare colpisca più comunemente gli uomini e coloro che sono in sovrappeso. I risultati possono mettere in discussione questa nozione.

Per lo studio, ai partecipanti è stato chiesto di compilare un questionario che valutava la gravità del loro russare mentre un fonometro digitale calibrato misurava il loro russare per un'intera notte. L'intensità del russamento è stata classificata da lieve (40-45 decibel) a molto grave (60 decibel o più).

Un sintomo di apnea ostruttiva del sonno

I risultati dello studio sono importanti in quanto il russare è spesso un segno di apnea ostruttiva del sonno. Tuttavia, secondo gli autori, poiché esiste uno stigma sociale associato al russare tra le donne, le donne possono esitare o negare del tutto di denunciare il loro russare, lasciandole non diagnosticate per questo disturbo.

"Il fatto che le donne abbiano riferito di russare meno spesso e lo abbiano descritto come più mite può essere una delle barriere che impediscono alle donne di raggiungere le cliniche del sonno per uno studio sul sonno", ha detto Maimon.

Pertanto, Maimon suggerisce che gli operatori sanitari che controllano le donne per l'apnea ostruttiva del sonno dovrebbero considerare altri fattori come l'affaticamento diurno e la stanchezza oltre al russare auto-riferito.

I risultati dello studio sono pubblicati nel numero del 15 marzo diJournal of Clinical Sleep Medicine.


Guarda il video: Disturbi del Sonno e Salute Mentale (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Laurentiu

    Chiedo scusa, ma secondo me sbagli. Mi offro di discuterne. Scrivimi in PM, ne parliamo.

  2. Bernardo

    In questo qualcosa è. Prima di pensare diversamente, ti ringrazio per l'aiuto in questa domanda.

  3. Conley

    Devo dirtelo.

  4. Dashicage

    No, well, this clearly should not have been posted on the Internet.

  5. Chavivi

    È stato appositamente registrato in un forum per dirti grazie per l'aiuto in questa domanda.

  6. Laochailan

    Ogni mese migliora! Continuate così!



Scrivi un messaggio