Collezioni

Il nuovo dispositivo Wave potrebbe fornire energia pulita a basso costo

Il nuovo dispositivo Wave potrebbe fornire energia pulita a basso costo


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'energia pulita sta diventando sempre più popolare e alcune stime vedono crescere gli investimenti nel settore$ 332,1 miliardi nel 2018. Con i suoi numerosi vantaggi ambientali, ha senso che crescerà in popolarità con nuovi progetti che sorgono continuamente.

VEDERE ANCHE: IL GIAPPONE SVILUPPA TURBINE UNICHE CHE CATTURANO LE ONDE PER OTTENERE POTENZA

Generatore di elastomeri dielettrici

Ora, i ricercatori dell'Università di Edimburgo stanno lavorando a una nuova tecnologia energetica delle onde che dicono "potrebbe aiutare a generare elettricità a basso costo per migliaia di case". E questa non è un'esagerazione.

Il nuovo dispositivo chiamato generatore di elastomero dielettrico (DEG), è progettato in modo intelligente per essere facilmente incorporato nei sistemi energetici esistenti. Potremmo dire che è un'idea piuttosto geniale.

Il dispositivo è realizzato per essere durevole e costa meno rispetto ai modelli tradizionali. Presenta inoltre un minor numero di parti mobili. Lo scopo è di vederlo sostituire i progetti convenzionali, che presentano parti mobili sia complesse che costose.

Ma non lasciarti ingannare dalla sua semplicità. Questa invenzione meno complessa ma molto efficiente racchiude un notevole potere di creazione di energia.

Il sistema è già stato testato con successo in una versione ridotta presso la struttura FloWave dell'Università di Edimburgo. La struttura è una 25m vasca circolare di diametro che genera condizioni oceaniche.

Finora, gli esperimenti nel simulatore oceanico hanno rivelato che un solo dispositivo potrebbe generare l'equivalente di 500kW.

"L'energia del moto ondoso è una risorsa potenzialmente preziosa attorno alla costa scozzese e lo sviluppo di sistemi che la sfruttino potrebbe svolgere un ruolo prezioso nella produzione di energia pulita per le generazioni future", ha affermato il professor David Ingram, della School of Engineering dell'Università di Edimburgo, che ha preso parte a lo studio.

Come funziona

Il modo in cui funziona è sorprendentemente semplice. Creato utilizzando membrane di gomma flessibili, il DEG si trova sulla sommità di un tubo verticale. Quando viene posto in mare si riempie di acqua che sale e scende ad ogni onda che passa.

"Quando le onde attraversano il tubo, l'acqua all'interno spinge l'aria intrappolata sopra per gonfiare e sgonfiare il generatore sulla parte superiore del dispositivo. Quando la membrana si gonfia, viene generata una tensione. Questa aumenta quando la membrana si sgonfia e viene prodotta elettricità. In un dispositivo commerciale, questa elettricità verrebbe trasportata a riva tramite cavi sottomarini ", spiega il comunicato stampa dell'Università.

Lo studio è pubblicato inAtti della Royal Society A.È stato sostenuto dal programma Horizon 2020 dell'Unione Europea e da Wave Energy Scotland.


Guarda il video: Webinar Acqua e Territorio: La gestione integrata dei corsi dacqua: il ruolo degli Enti locali (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Brasho

    Sì davvero. Così succede.

  2. Rawiella

    Mi dispiace, ma penso che tu abbia torto. Sono sicuro. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM, discuteremo.

  3. Alanson

    Posso suggerire di venire sul sito, sul quale ci sono molti articoli su questo argomento.

  4. Oxnaford

    Ritengo che non hai ragione. Mi sono assicurato. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM, discuteremo.



Scrivi un messaggio