Interessante

Questo robot del MIT ha imparato a interpretare Jenga

Questo robot del MIT ha imparato a interpretare Jenga


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'evoluzione della robotica è andata a un ritmo incredibile negli ultimi anni, con il risultato di tutto, dai robot che possono trattenere le porte ai robot che aiutano gli umani con la manutenzione di altri robot. Una delle abilità più ricercate in robotica, tuttavia, è ancora la capacità dei robot di apprendere per adattarsi meglio ai loro compiti e ambienti.

Giocare a Jenga

Ora, il MIT ha introdotto un robot che lo fa con il famoso gioco Jenga. Prima di pensare che questa possa essere un'esagerazione, potresti voler leggere la descrizione delle buffonate del robot dall'annuncio del MIT.

"Nel seminterrato dell'edificio 3 del MIT, un robot sta contemplando attentamente la sua prossima mossa. Colpisce delicatamente una torre di blocchi, cercando il blocco migliore da estrarre senza far cadere la torre, in un solitario, lento movimento, ma sorprendentemente agile gioco di Jenga ", dice il comunicato stampa del college.

Per chi non lo sapesse, Jenga è un gioco di abilità fisiche che vede i giocatori rimuovere i blocchi da una torre di 54 pezzi e posizionarli sopra. Il gioco continua finché la torre non diventa troppo instabile e cade.

Il robot sembra piuttosto semplice per poter giocare a un gioco così complesso. È dotato solo di una pinza morbida, un polsino con sensore di forza e una fotocamera. Eppure ciò che ottiene è a dir poco impressionante.

Ogni volta che il robot spinge un blocco Jenga, un computer riceve informazioni visive dalla telecamera e informazioni tattiche dal bracciale. Il computer quindi analizza questi dati combinati con le mosse precedentemente eseguite dal robot e ne deduce i possibili esiti, trovando un posto sicuro dove posizionare il blocco successivo senza disturbare la struttura.

“A differenza di compiti più puramente cognitivi o giochi come gli scacchi o il Go, giocare al gioco di Jenga richiede anche la padronanza delle abilità fisiche come sondare, spingere, tirare, posizionare e allineare i pezzi. Richiede la percezione e la manipolazione interattive, dove devi andare e toccare la torre per imparare come e quando spostare i blocchi ", afferma Alberto Rodriguez, Walter Henry Gale Career Development Assistant Professor presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica al MIT.

“È molto difficile da simulare, quindi il robot deve imparare nel mondo reale, interagendo con la vera torre Jenga. La sfida principale è imparare da un numero relativamente piccolo di esperimenti sfruttando il buon senso su oggetti e fisica ".

Rispetto ai giocatori umani

Ma quanto bene gioca il robot? Fortunatamente per noi, i ricercatori erano curiosi anche di questo e lo hanno confrontato con i giocatori umani reali.

"Abbiamo visto quanti blocchi un essere umano è stato in grado di estrarre prima che la torre cadesse e la differenza non era così grande", afferma il coautore dello studio Miquel Oller.

Prima di pensare che questa sia un'abilità divertente ma piuttosto inutile, i ricercatori ci tengono a sottolineare che in realtà ha altre varie potenziali applicazioni come la separazione di oggetti riciclabili dai rifiuti delle discariche e altro ancora.

"In una catena di montaggio di un cellulare, in quasi ogni singolo passaggio, la sensazione di una chiusura a scatto, o di una vite filettata, proviene dalla forza e dal tatto piuttosto che dalla vista", afferma Rodriguez. "I modelli di apprendimento per queste azioni sono proprietà privilegiate per questo tipo di tecnologia".

Lo studio è stato pubblicato sulla rivistaScienza robotica.


Guarda il video: Watch a robot arm play Jenga (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Darel

    Et 1.000.000.000 di pood)))))))))

  2. Chipahua

    Economico è stato rubato, è stato facilmente perso.

  3. Vokivocummast

    Oh, how I liked it! :)

  4. Farry

    Penso che questa sia l'idea geniale

  5. Aubrey

    Scusa per il mio interferenza ... Capisco questa domanda. Possiamo esaminare.

  6. Yerodin

    non richiesto)



Scrivi un messaggio