Interessante

Bande radioamatoriali: sintesi delle bande radioamatoriali

Bande radioamatoriali: sintesi delle bande radioamatoriali

Le proprietà di ciascuna banda di radioamatori variano per una serie di motivi. Tutto, dalle caratteristiche di propagazione alla pianificazione della banda, e le diverse allocazioni dello spettro per i diversi paesi variano.

Questi e altri fattori significano che i contatti effettuati su queste diverse bande saranno molto diversi. Su alcune bande amatoriali i contatti a lunga distanza saranno abbondanti, mentre su altre bande radioamatoriali sarà possibile solo il contatto locale. Anche in questo caso su alcune bande radioamatoriali possono essere utilizzate modalità di funzionamento che possono essere decifrate a livelli di segnale molto bassi, ma su altre bande radioamatoriali i segnali possono essere molto forti.

Ci sono molti fattori che influenzano il modo in cui le diverse bande radioamatoriali possono essere utilizzate, ma le caratteristiche e le differenze di allocazione dello spettro nel mondo, la pianificazione della banda e le caratteristiche di propagazione sono alcuni dei fattori principali.

Spettro radio e bande radioamatoriali

Lo spettro radio si estende su una vasta porzione dello spettro elettromagnetico complessivo. Ci sono moltissime bande di radioamatori nella maggior parte dello spettro. Naturalmente le assegnazioni di bande radioamatoriali devono adattarsi ad altri utenti e con la porzione UHF dello spettro ampiamente utilizzata per molte altre forme di comunicazione, comprese le telecomunicazioni cellulari e altre forme di comunicazioni a corto raggio, c'è una pressione significativa sulle allocazioni in queste e in alcune altre parti dello spettro radio.

Negli ultimi anni, con lo spostamento di molti servizi di comunicazione radio verso frequenze più alte, ci sono state più assegnazioni di banda radioamatoriale nelle porzioni LF, MF e HF dello spettro radio. Ciò ha dato una notevole quantità di spazio aggiuntivo ai radioamatori e ha aumentato la varietà di bande disponibili.

Le bande nella sezione UHF dello spettro stanno subendo una crescente pressione per la riallocazione ad altri utenti. Tuttavia, c'è ancora una grande quantità di spettro disponibile.

Propagazione e bande radioamatoriali

Uno degli elementi chiave che determina le caratteristiche delle diverse bande radioamatoriali sono le condizioni di propagazione prevalenti per la banda. Le condizioni di propagazione determineranno se i segnali possono essere ascoltati su grandi distanze e in tutto il mondo, o se possono essere ascoltati su distanze che sono un po 'più della linea di vista.

Esistono diversi tipi di propagazione del segnale radio che possono essere sperimentati. Alcuni dei tipi principali includono:

  • Onda di terra: Questo tipo di propagazione è generalmente sperimentato su tutte le bande radioamatoriali nella porzione LF dello spettro. Viene utilizzato dalle emittenti LF e MF.

    Nota sulla propagazione delle onde al suolo:

    La propagazione delle onde del suolo si verifica quando i segnali seguono il contorno della Terra, piegandosi in modo che i segnali possano essere rilevati oltre l'orizzonte. È questa forma di propagazione che viene utilizzata dalle stazioni di trasmissione LF e MF, onde lunghe e banda media.

    Per saperne di più Propagazione delle onde al suolo

  • Propagazione ionosferica: La propagazione ionosferica generalmente influenza i segnali in quelle che sono spesso chiamate bande di onde corte, sebbene questo tipo di propagazione influisca anche sulle bande radioamatoriali nella parte inferiore della porzione VHF dello spettro.

    Nota sulla propagazione ionosferica:

    La ionosfera esiste nelle parti superiori dell'atmosfera che si estende ad altitudini di 400 km o più. Le diverse regioni della ionosfera possono influenzare i segnali radio rifrangendoli in modo che ritornino sulla Terra. In questo modo, i segnali possono essere ascoltati a distanze che vanno da poche centinaia di chilometri dall'altra parte del globo.

    Per saperne di più Propagazione ionosferica

  • Propagazione troposferica: La propagazione troposferica interessa le bande radioamatoriali verso l'alto da 30 MHz. A volte, ci sono "ascensori" in condizioni che consentono di sentire i segnali su distanze molto maggiori del normale.

    Nota sulla propagazione troposferica:

    La troposfera è la regione dell'atmosfera più vicina alla terra. Si è riscontrato che l'indice di rifrazione dell'aria si riduce leggermente con l'aumentare dell'altitudine. Questo effetto può anche essere migliorato e modificato dalle condizioni meteorologiche. Man mano che le onde elettromagnetiche si piegano verso le aree ad alto indice di rifrazione, si scopre che i segnali radio sono influenzati da questi cambiamenti e possono viaggiare su distanze oltre l'orizzonte.

    Per saperne di più Propagazione troposferica

Bande di prosciutto

Esistono bande radioamatoriali che possono essere trovate praticamente in tutte le aree dello spettro radio:

  • Banda 136 kHz: Ci sono alcune bande nella porzione LF dello spettro radio. La banda a 136 kHz è una delle più consolidate. Per saperne di più Banda amatoriale 136 kHz.
  • Bande radioamatori HF: Le bande radioamatoriali HF trasportano la maggior parte del traffico a lunga distanza. A seconda della banda, i contatti possono essere facilmente effettuati in tutto il mondo come risultato della propagazione ionosferica utilizzata. Le condizioni di propagazione varieranno in base a una varietà di fattori, ma normalmente è possibile stabilire contatti su distanze di mille miglia o più nella maggior parte dei casi, e spesso i contatti possono essere effettuati su distanze molto maggiori, anche dall'altra parte del globo. Per saperne di più Bande radioamatoriali HF.
  • Bande radioamatori VHF: La propagazione ionosferica generalmente non influisce nella stessa misura su queste bande radioamatoriali. Sebbene i contatti nelle bande all'estremità inferiore della porzione VHF dello spettro siano influenzati dalla propagazione ionosferica, specialmente durante i periodi di massimo solare, in generale la propagazione troposferica è più prevalente. Di conseguenza, le distanze raggiungibili su queste bande radioamatoriali sono molto ridotte su quelle sperimentate sulle bande HF. Per saperne di più Bande radioamatoriali VHF.
  • Bande radioamatoriali UHF: Le bande radioamatoriali UHF offrono un'opportunità unica per molti contatti da stabilire. In generale i contatti tendono ad essere su distanze di 30 miglia o più, ma a volte i segnali possono viaggiare su distanze molto maggiori. Per saperne di più Bande radioamatoriali UHF.

In considerazione di tutte le differenze di allocazioni, utilizzo della propagazione e simili, ogni banda ha le proprie caratteristiche e può essere utilizzata in modo diverso. Avere una conoscenza delle band consente di sfruttare al meglio ogni opportunità e di sfruttare al massimo l'hobby.



Guarda il video: Tutorial base per usare i Baofeng sulle frequenze radioamatoriali (Gennaio 2022).