Informazione

Utilizzo di guaine e termorestringenti per il cablaggio dell'elettronica

Utilizzo di guaine e termorestringenti per il cablaggio dell'elettronica


La maggior parte dei progetti di costruzione di componenti elettronici prevede almeno un certo grado di saldatura e cablaggio. Molti progetti hanno un circuito stampato, PCB, che forma la maggior parte del progetto, ma è necessario collegare il PCB ad altri controlli e prese, ecc. Altrove all'interno del progetto finale. Le connessioni che vengono fatte a molti di questi elementi verranno esposte. In molti casi questo non è un problema, ma per altri non è saggio lasciare scoperti i collegamenti. Ciò è particolarmente vero quando le connessioni trasportano tensioni elevate. In casi come questi, è possibile utilizzare manicotti speciali per proteggere queste connessioni. Inoltre, è possibile utilizzare manicotti durante il cablaggio a piccoli connettori a più vie dove i fili esposti potrebbero piegarsi leggermente e accorciarsi l'uno con l'altro. L'utilizzo di manicotti previene questi cortocircuiti accidentali.

Tipi di maniche e guaine

Esistono diversi modi in cui i terminali esposti e le connessioni saldate possono essere isolati e protetti dal contatto accidentale. Alcuni metodi sono migliori di altri:

  • Nastro isolante: Questa soluzione dovrebbe essere evitata a tutti i costi. Sebbene il nastro isolante sia disponibile gratuitamente e possa essere utilizzato in caso di emergenza, non è raccomandato per una soluzione permanente. Il nastro spesso scivola e può staccarsi dopo un po '. Inoltre lascia una pellicola adesiva su tutte le aree in cui è stato.
  • Manicotti in gomma: Questi manicotti di gomma possono essere utilizzati per scivolare sul giunto e fornire un modo pulito ed efficace se si protegge un giunto saldato o una connessione dal contatto accidentale.
  • Guaina termorestringente: Sebbene simile nell'approccio alla normale guaina in gomma, anche la varietà termoretraibile è efficace. Viene scelta una dimensione per scivolare sull'area richiesta. Una volta riscaldata, la guaina si restringerà sul giunto e rimarrà saldamente in posizione.

Tutti e tre i metodi sopra menzionati sono ampiamente utilizzati. Tuttavia il primo non deve essere utilizzato se non strettamente necessario e quindi solo temporaneamente. Gli altri metodi che utilizzano forme di guaina sono i più soddisfacenti.

Manicotti in gomma

I manicotti utilizzati nella costruzione di componenti elettronici sono normalmente gialli o talvolta rosa e sono disponibili in una varietà di diametri. Sebbene sia possibile tagliare lunghezze adatte, in genere queste maniche vengono acquistate come lunghezze predefinite che vengono quindi utilizzate.

Quando si utilizzano manicotti in gomma, possono essere infilati sul filo prima della saldatura e, una volta che il giunto è stato realizzato, possono essere spostati in posizione sopra il giunto. Come ci si potrebbe aspettare, a volte quando il manicotto di gomma si adatta perfettamente al giunto saldato o all'area da proteggere, può essere difficile farli scorrere in posizione. Per risolvere questo problema una piccola goccia di olio minerale leggero può aiutare considerevolmente. È necessario prestare attenzione a utilizzare la quantità minima, altrimenti la manica potrebbe facilmente spostarsi fuori posizione in un secondo momento.

Per i manicotti di grande diametro utilizzati per contenere più fili, è spesso necessario allungare il manicotto in modo che i nuovi fili possano essere inseriti nel telaio o nel cavo man mano che è composto. A tale scopo è possibile ottenere strumenti speciali per lo stiro delle maniche.

Guaina termorestringente

La guaina termorestringente è una forma particolarmente utile di guaina isolante. Può essere acquistato in lunghezze lunghe e in una varietà di diametri. In genere, quando viene utilizzata, la lunghezza richiesta viene tagliata dalla lunghezza principale e questa viene fatta scivolare sull'area che richiede protezione. In generale dovrebbe essere utilizzato il diametro più piccolo che può essere montato sull'area da proteggere.

Una volta in posizione, è possibile utilizzare una pistola termica per riscaldare la guaina in modo che si restringa sul giunto. Poiché la guaina termorestringente si restringe sull'articolazione e segue i suoi contorni, normalmente rimarrà saldamente in posizione.

Normalmente si usa una speciale pistola termica per restringere la guaina, anche se bisogna fare attenzione a non danneggiare altre zone facendole surriscaldare. Per coloro che non dispongono di pistole termiche, è possibile utilizzare il calore che sale da un saldatore, anche se è necessario prestare attenzione a non toccare la guaina con il ferro, altrimenti si brucerà leggermente e si scolorirà. In genere, la guaina termorestringente si restringe a temperature appena superiori a 100 ° C. Alcuni tipi sono specificati per 105 ° C, altri per 135 ° C e tipi speciali per alte temperature possono arrivare fino a 175 ° C, sebbene sia improbabile che questi tipi di guaine termorestringenti vengano utilizzati per applicazioni elettroniche generali.

Sommario

Sia la guaina termorestringente che le guaine in gomma possono fornire buoni livelli di protezione contro il lasciare giunti saldati e altri giunti non protetti. Sebbene le guaine in gomma o le guaine termorestringenti possano sembrare un'altra fase da completare in un lavoro di costruzione, possono migliorare l'aspetto professionale del lavoro, oltre a fornire ulteriore sicurezza e protezione contro il cortocircuito accidentale dei fili insieme.


Guarda il video: GUAINE TERMORESTRINGENTI AUTOSALDANTI, funzionano bene? (Gennaio 2022).